Come lavare il cane in casa e lavare cucciolo cane

Dall’acquisto dello shampoo per cani adeguato a come lavare cucciolo cane, ecco i migliori consigli e la guida su come lavare il cane, quante volte e dove lavare il cane: cucciolo e adulto.

Come lavare il cane

Bastano semplicemente un po’ d’acqua ed un po’ di shampoo: ma siamo sicuri che sia così facile fare il bagno ad un cane?

A volte lavare il cane può essere più difficile di quanto non si pensi

Lavare il cane regolarmente è comunque una parte importante della sua cura, indipendentemente da questo se lui ami fare il bagno oppure scappi appena intuisce cosa sta per succedere. 

Ogni quanto ti lavi i capelli? Probabilmente almeno due o tre volte alla settimana. Questo è importante per mantenere i tuoi capelli sani e puliti.

Il tuo amato cane ha sicuramente molti più peli di te, entra spesso in contatto con erba, terra, pozzanghere ed acqua. Quindi è ovvio che abbia bisogno di essere lavato per mantenerlo curato e pulito.

Ma lavare il cane è molto diverso da fare il bagno ad bambino.

In questo articolo troverai anche delle utili indicazioni su come lavare cucciolo cane col suo primo bagno!

Quante volte lavare il cane?

La frequenza con cui lavare il cane dipende da diversi fattori ambientali e dallo stile di vita, in particolare:

  • quantità di tempo che il tuo cane trascorre all’aperto
  • passeggiate in città oppure in campagna
  • eventuali problemi di parassiti nell’ambiente

Comunque, a meno che il tuo cane non abbia appena trascorso tutto il pomeriggio a sguazzare nelle pozzanghere e nel fango, probabilmente non hai bisogno di fare il bagno più spesso di ogni 4-6 settimane

La frequenza dipende anche dalla razza: alcuni cani con pelo più lungo richiedono bagni più frequenti o addirittura l’intervento di un toelettatore professionista. 

Stile di vita e fattori ambientali da considerare

Se il tuo cane trascorre la maggior parte del tempo in casa, si sporcherà sicuramente meno. Quindi dovrai lavarlo meno frequentemente. 

Se invece porti il tuo cane regolarmente fuori per fare attività in cui si sporca giocando nella terra o nell’erba, dovrai pulirlo più spesso.

Se addirittura hai un cane molto attivo e lo porti spesso nell’acqua, come ad esempio succede spesso con i Golden Retriever, dovrai fargli qualche bagno più del solito. Questo perché nuotare nell’acqua frequentemente porta ad un odore sgradevole e il pelo si sporca di più.

Se nella zona dove uscite per le passeggiate sono presenti parassiti come zecche e pulci, è importante controllare il tuo animale e probabilmente potrebbe essere necessario lavare il cane più frequentemente. Ovviamente ricordati sempre di proteggerlo dai parassiti.

Leggi anche ➡️ Scalibor o Seresto? Advantix o Frontline? Collare antiparassitario o pipette antipulci cane

Non lavare troppo spesso il cane

Se lavi il tuo cane troppo spesso, potresti eliminare gli oli essenziali naturali presenti nel suo pelo.

Rimuovere il suo rivestimento protettivo può rendere il pelo opaco e poco attraente.

Lavare il cane troppo spesso riduce le sue protezioni naturali della pelle, aumentando dunque la possibilità di infezioni e forfora.

Ti consiglio di utilizzare uno shampoo delicato per lavare il cane, ma ricorda anche gli shampoo più delicati possono avere un impatto dannoso sulla pelle del tuo cane se usati troppo frequentemente.

Per una cute sana ed un pelo senza nodi dopo lo shampoo utilizza un balsamo per i cani.

Se non sei sicuro di quanto spesso lavare il tuo cucciolo di cane, chiedi un consiglio un toelettatore o al tuo veterinario.

Mediamente lavare il cane una volta al mese è la frequenza giusta per mantenere pelo e pelle puliti ottenendo un aspetto sempre curato, luminoso e sano.

Cosa fare prima di lavare il cane

Prima di lavare il cane dovresti tagliare le unghie, pulire le orecchie e pulire i denti. L’ideale sarebbe fare queste operazioni di toelettatura prima di ogni bagno.

Tagliare le unghie al cane

Una corretta cura delle unghie è estremamente importante. Le unghie lunghe sono antiestetiche ma possono causare problemi di salute, in particolare problemi articolari e dita dei piedi doloranti. 

Le unghie del cane possono anche graffiare pavimenti e tappeti di casa. Usa un tagliaunghie per cani di qualità per tagliare le unghie al cane

Pulizia dei denti del cane

Una buona igiene dentale periodica è fondamentale: un momento ideale e’ proprio quello prima di lavare il cane. Porta anche il tuo cane da un veterinario regolarmente per un controllo.

Leggi anche ➡️ Pulizia denti cane: come pulire i denti al cane?

Spazzolare il cane

Prima di lavare il cane devi spazzolarlo per bene.

Il pelo arruffato può trattenere l’acqua, lasciando poi la sua pelle irritata.

Se vuoi sapere come spazzolare bene il tuo cane leggi il mio articolo ➡️ Spazzola, slanatore per cani, pettine e cardatore: strumenti per toelettatura 

Pulizia orecchie del cane

Cogli l’occasione del bagno anche per pulire le orecchie, utilizzando un appropriato detergente auricolare per cani.

Inoltre, durante il lavaggio del cane, mettigli un batuffolo di cotone nelle orecchie per tenere fuori l’acqua e prevenire irritazioni e infezioni successive dovute ad un ristagno d’acqua.

Dove lavare il cane?

I proprietari di cani di piccola taglia hanno un vantaggio: possono semplicemente mettere il loro cane in una tinozza o nel lavandino

Dove lavare un cane di taglia grande, che sicuramente non ci sta in un lavandino?

In questo caso per lavare un cane in casa dovrai per forza utilizzare la doccia o la vasca da bagno e pulirlo usando la doccetta staccabile. 

Lavare il cane
Come lavare un cane in casa

Un’altra opzione molto valida è quella di utilizzare una vasca per cani portatile. L’utilizzo di un’area dedicata per lavare il cane può impedire a peli e sporcizia di intasare la vasca da bagno utilizzata da tutta la famiglia. Alcune vasche sono pesanti, ma altre sono pieghevoli in modo da poterle portare facilmente fuori.

Alcuni padroni usano il tubo dell’acqua da giardino per pulire il proprio cane in estate quando fa caldo: se il mio Golden Retriever si sporca davvero tanto lo faccio anch’io.

Occasionalmente potresti pulire il tuo cane in questo modo, specialmente se è davvero sporco. Non farne un’abitudine perché ai cani non piace essere innaffiati con acqua molto fredda sparata addosso.

Se preferisci lavare il cane nella vasca da bagno di casa, va bene lo stesso. Basta scegliere un luogo dove puoi far entrare ed uscire il tuo animale in sicurezza.

A questo scopo ti consiglio di mettere sul fondo della vasca o della doccia un tappetino antiscivolo per dare maggiore stabilità al cane, rendendolo più tranquillo e rilassato: sentendosi scivolare sarebbe agitato e potrebbe anche farsi male. 

Cosa preparare prima di lavare il cane

Prima di cominciare ad aprire il rubinetto, assicurati di avere tutto il necessario a portata di mano. Non puoi lasciare il cane bagnato nella vasca ed andare in giro per casa a cercare cosa ti manca. 

Prepara tutto l’occorrente prima:

  • tappetino da bagno antiscivolo 
  • shampoo e balsamo per cani
  • asciugamani
  • soffiatore per cani

Usa acqua tiepida

La pelle dei cani è molto diversa dalla nostra. L’acqua calda può facilmente scottarla causandogli dolore.

Assicurati che l’acqua non sia più calda di quella che useresti per un bambino.

Parla con il tuo cane con voce calma

Il tuo cane alla fine imparerà che non vuoi torturarlo. Inizialmente e’ bene parlagli con voce calma e rassicurante per fare in modo che non reagisca in modo eccessivo all’acqua che gli viene versata sopra.

Scegli lo shampoo per cani e il balsamo cane giusti

Per fare un buon bagno al tuo cane, ti consigliamo di usare i prodotti giusti.

Assicurati prima di tutto di utilizzare uno shampoo specifico per cani: i cani hanno un pH della pelle diverso rispetto al nostro. Se provi ad utilizzo degli shampoo per le persone, provocherai probabilmente l’irritazione della loro pelle.

Se devi lavare cucciolo cane utilizza uno shampoo specifico per cuccioli in modo che non irriti i suoi occhi.

E’ sempre meglio usare uno shampoo per cani delicato: se il tuo cane ha qualche problema particolare come il prurito della pelle, uno shampoo progettato per trattare quella condizione potrebbe essere l’ideale.

Il passo successivo a lavare il cane e’ mettergli il balsamo. L’utilizzo dello shampoo rimuove molti oli naturali da pelle e pelo: il balsamo reidrata la pelle e facilita la salute delle cellule del pelo stesso.

Se non sei sicuro di quali prodotti selezionare per il tuo cane in particolare, puoi leggere anche questo mio articolo ➡️ Miglior shampoo per cani: Ribes Pet Ultra, Leniderm, Virosac Pet Pro Med.

Come lavare il cane: guida passo dopo passo

Quando hai scelto il posto giusto ed hai i prodotti giusti per lavare il cane, inizia il vero divertimento.

Ecco spiegato come lavare il cane passo dopo passo:

  1. Fai entrare o metti il ​​cane nella vasca o nella doccia: i premietti sono un ottimo modo per iniziare a convincerlo positivamente! 
  2. Diluisci lo shampoo per cani con l’acqua: puoi utilizzare una ciotola con acqua e un po’ di shampoo o un dispenser. Lo shampoo per cani diluito aiuta a formare la schiuma ed a distribuirsi meglio. La maggior parte degli shampoo per cani è densa e concentrata: la diluizione in acqua può facilitarne l’uso
  3. Bagna il tuo cane con acqua tiepida: controlla sempre la temperatura con la mano.
  4. Insapona il cane due volte: la prima volta lo shampoo si lega allo sporco ed aiuta a liberarsene. Con la seconda passata, stai lavando la pelle e tirando fuori tutto lo sporco e l’olio rimanenti dal pelo. Puoi anche usare una spugna di luffa per distribuire meglio lo shampoo per cani. Assicurati di non trascurare i cuscinetti di piedi, ascelle e pancia 
  5. Rendi l’esperienza piacevole: puoi usare le mani per massaggiare il cane usando acqua tiepida in un posto piacevolmente caldo, sarà per lui un’esperienza divertente e rilassante
  6. Usa il balsamo per cani: lascia agire per qualche minuto e poi risciacqua ancora
  7. Risciacqua bene fino a quando non c’è più nessun segno di schiuma su pelle e pelo: questa è probabilmente la cosa più importante. Perché se non elimini tutta la schiuma, lo shampoo rimarrà sulla pelle e la irriterà, otterresti solo un risultato peggiore rispetto a non fare proprio il bagno
Impara come lavare il cane

Come lavare la testa del cane 

Lavare la testa del tuo cane è uno dei passi più difficili del bagno.

Non devi usare acqua o sapone in aree sensibili come orecchie, naso ed occhi. Lascia questa parte alla fine ed utilizza un panno per pulirgli:

  • Immergi il panno in acqua saponata
  • Lava accuratamente la testa e il viso del tuo cane
  • Immergi un altro panno pulito in acqua pulita e usalo per risciacquare
  • Assicurati che tutta la schiuma sia stata rimossa correttamente

Anche se stai usando uno shampoo per cuccioli progettato per essere più delicato sugli occhi, lo shampoo può comunque dargli fastidio: ti raccomando ancora di evitare il più possibile la zona degli occhi.

Se lo shampoo dovesse entrare negli occhi del tuo cane, risciacqua subito con abbondante acqua pulita. 

Come lavare un cane che odia l’acqua

Sebbene alcune razze di cani, come ad esempio il Golden Retriever, amino l’acqua, molti cani rabbrividiscono al solo sentire il rubinetto dell’acqua che si apre.

Per combattere questa paura, prova a dare al tuo cane molti rinforzi positivi durante il bagno.

Le lodi sono piacevoli ma dei premietti sono molto più buoni! Se fornisci al tuo cane associazioni positive da ricordare, la prossima volta che ti vede con lo shampoo per cani in mane sarà sicuramente molto più predisposto! 

Se possibile, inizia a fare il bagno al tuo cane quando è ancora un cucciolo: lo aiuterai ad abituarsi da subito, magari anche giocando un po’ ed utilizzando inizialmente solo acqua pulita.

Cosa fare dopo il lavaggio cane?

Dopo aver finito il lavaggio cane, per prima cosa asciugalo con un asciugamano nel miglior modo possibile.

Successivamente, usa un soffiatore per cani oppure un asciugacapelli per animali in un ambiente fresco, non troppo caldo. Potresti spazzolare il cane mentre si asciuga. Puoi anche asciugare il tuo cane con aria fredda, a patto che non abbia i brividi o non tremi troppo. 

come lavare il cane
Dopo il lavaggio cane devi asciugarlo

Attenzione all’aria calda che esce da un normale asciugacapelli, perché è sicuramente troppo calda per la sua pelle. E’ meglio usare un soffiatore per cani, un asciugacapelli progettato per i cani o lasciarlo asciugare all’aria.

Leggi anche ➡️ Soffiatore per cani: migliore asciugatore professionale

Premia il tuo cane

Continua con lodi, giochi e carezze. Un cane ama sfogare la propria frustrazione dopo il bagno giocando a mordere e tirare con un asciugamano!

Dai anche un’occhiata ad alcuni shampoo che puoi usare per pulire il tuo cane ➡️ Miglior shampoo per cani: Ribes Pet Ultra, Leniderm, Virosac Pet Pro Med

Lavare cucciolo cane: il primo bagno del cucciolo

Se devi lavare cucciolo cane e vuoi fargli il primo bagno devi prendere in considerazione alcuni aspetti importanti:

  • Il cucciolo non dovrebbe essere separato dalla sua mamma prima di due mesi di vita, e in questo periodo lo dovrebbe pulire solo lei
  • Prendi in considerazione il calendario vaccinale: si consiglia di lavare cucciolo cane solo 15 giorni prima o 15 giorni dopo la vaccinazione. Lo stress da bagno potrebbe provocare una cattiva risposta dell’organismo al vaccino, rendendolo meno efficace
  • Cerca di creare un esperienza piacevole e positiva per cucciolo
  • Cerca di non bagnare la testa, non bagnare mai gli occhi e le orecchie del cucciolo
  • Stimola il cucciolo a giocare con l’acqua, mettendo magari un gioco per rendere questa esperienza ancora più divertente
  • Utilizza shampoo per cuccioli e non per cani adulti
  • Risciacqua molto bene per rimuovere tutti i resti dello shampoo
  • Usa uno o due asciugamani per avvolgere completamente cucciolo, per non farlo sentire il cambio di temperatura
  • Dopo averlo asciugato bene con asciugamani possiamo precedere con il phon a bassa potenza e temperatura o con un soffiatore per cani
  • Dopo il primo bagno puoi iniziare a lavare cucciolo cane regolarmente o ogni volta che si sporca. La frequenza ideale per fare il bagno a un cucciolo oscilla fra 20 e 60 giorni
  • Spazzola il cucciolo frequentamene per mantenerlo pulito ed eliminare i peli morti
Lavare cucciolo cane: il primo bagno del cucciolo

Ultimo aggiornamento Amazon Affiliate 2021-06-29 at 09:18

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.